OLEA EUROPAEA

Da alcuni anni è di gran moda coltivare una pianta d’olivo (Olea europaea) in vaso, sul terrazzo, soprattutto nel Nord Italia: la scelta di piante della varietà Pendolino o Leccino e i cambiamenti climatici degli ultimi anni permettono a questa splendida pianta di resistere anche in climi più rigidi di quelli tradizionalmente vocati alla coltivazione. Naturalmente, la produzione di olive è scarsa, ma questa pianta viene in genere coltivata in terrazzo solo per bellezza.

Consigli di coltivazione
E’ necessaria una posizione in pieno sole, al massimo a mezzo sole. Il vaso deve essere di dimensione pari alla metà del diametro della chioma. Bisogna curare bene il drenaggio e utilizzare per metà un terriccio da giardino e per metà sabbia di fiume. Bagnare di rado ma in abbondanza: il momento giusto è quando il terriccio è asciutto a 5 cm di profondità, la quantità d’acqua giusta è quella che consente al terriccio di non asciugarsi in profondità prima di 5 giorni con una temperatura dell’aria di 28 °C. In autunno si sparge una manciata scarsa di concime granulare da giardino sulla superficie del terriccio.

Da non dimenticare
In inverno va protetto avvolgendo il vaso con paglia, iuta, plastica pluriball o gommapiuma, e la chioma con uno o più veli di tessuto non tessuto, a seconda del freddo. Oppure si sposta il vaso in una stanza luminosa dove la temperatura non salga oltre i 15 °C.

Non è stato trovato nessun prodotto che combacia con la tua selezione.