Come coltivare agrumi in vaso

Si possono coltivare agrumi in vaso? Certo, esistono delle varietà di agrumi che si prestano particolarmente bene per la coltivazione in vaso.

Dal Nord al Sud Italia, gli agrumi sono una pianta diffusissima, coltivata anche solo a scopo ornamentale. Tra gli agrumi che possono essere facilmente coltivati in vaso figura l’arancio amaro, il bergamotto, la limetta dolce romana, il limone e il pompelmo. Anche il mandarino giapponese (più tondeggiante) e il mandarino cinese (più piccolo e dalla forma ovale) possono essere coltivati in vaso.

 

Per non essere troppo dispersivi ci soffermeremo sulla coltivazione in vaso del Limone. Con l’aggiunta di limoni e arance, il nostro orto in vaso potrà risplendere come non mai!

Il limone è sicuramente l’agrume più coltivato in vaso. Al momento dell’acquisto, non importa se scegliete una pianta che già presenta frutti maturi o un alberello spoglio, dal rinvaso al successivo raccolto dovrà passare un bel po’ di tempo: la pianta dovrà adattarsi al nuovo terreno e alle nuove condizioni vegetative. Nella fase del primo impianto bisogna trattare la pianta di limone con estrema cura, si tratta di un passo delicato: per la sua crescita scegliete un ambiente caldo, umido e ricco di sole.

Il limone è molto sensibile alle basse temperature, così, quando il clima scende al di sotto dei 10-15 °C, sarà giunto il momento di portare la pianta di limone all’interno della casa e posizionarla in prossimità di una finestra.

Come accade sempre con la coltivazione in vaso, le piante hanno bisogno di maggiori attenzioni che per il limone si traducono in frequenti fertilizzazioni. Il terriccio del vaso dovrà avere un pH neutro, non dovrà consentire ristagni idrici (ben drenato) e dovrà essere poco argilloso.

Il terreno dovrà essere arricchito con materia organica e la concimazione dovrà essere effettuata periodicamente mediante un fertilizzante specifico per agrumi.  Non vi meravigliate se dal primo impianto al frutto passerà molto tempo: l’albero di limone potrebbe impiegarci 2-4 anni per fornirvi i primi frutti.